Autore
Argomento : spina calcaneare sx

auser

Postato il
16/05/2013
ora 21:40:52

replica

Ciao a tutti, posto sul forum per la prima volta ma seguo romagna podismo ormai da quando ho iniziato a correre due anni fà.

Ho 43 anni, alto 1,70, 59kg, piedi piatti e forte pronatore, corro con il plantare di supporto,
come penso per quasi tutti la passione per il podismo per mè è iniziata due anni fà per gioco, solamente per stare in forma con corsette di pochi kilometri nel parco vicino casa e da lì piano, piano tutte le domeniche a fare le gare (7-10-13km e qualche mezza) competitive e non con 2-3 uscite settimanali per allenamenti sempre senza esagerare con il kilometraggio.

La scorsa settimana improvvisamente forte dolore sotto il tallone sinistro tanto che non riuscivo ad appoggiarlo (come se avessi uno spillone che pungeva) e a camminare mi risulta un impresa.

Martedi ho fatto le lastre al "sol et salus" e da lì è emerso appunto una spina nel la parte frontale del tallone sinistro, mi è stato detto che è una serie di concause a provocare tale problema ereditarietà, il mio piattismo in primis e devo abbandonare la corsa sennò vado a finir male, posso provare a fare la terapia con le onde d'urto ma la situazione megliora di poco stessa cosa l'intervento chirurgico.

Faccio prima andare direttamente al cimitero

Ragazzi sapete darmi dei consigli?
A quacuno è capitato una cosa simile?

Ringrazio.......

Johnni

Postato il
17/05/2013
ora 21:06:06

replica

Ciao, ti consiglio di sentire con un medico ortopedico podista perchè quelli che non corrono fanno presto ti dicono di smettere...
molti podisti ex infortunati te lo possono confermare...
In bocca al lupo!!!

auser

Postato il
18/05/2013
ora 08:49:32

replica

Al momento mi sono rivolto ad un ortopedico a igea marina che visita al gelso sport e fà gli interventi al "sol et salus", lo rivedo lunedì per fargli vedere le lastre booooo!!!!
vediamo cosa dice, l'andazzo è orientato verso le onde d'urto ma!!!!!

Però non mi convince molto!!!
Mi è stato consigliato dai ragazzi della socetà sportiva ove corro sicuramente mi sbaglio però l'inpressione è questa.

Come è stato detto già nel forum tutti e dico tutti medici ortopedici, massaggiatori, fisioterapisti, tecnici di laboratorio chi più ne ha più ne metta accomunati tutti assieme far soldi, far soldi, far soldi

Johnni concordo pienamente e aggiungo che gli ortopedici quà nella zona trattano al 90% i calciatori quindi ti trattano come un calciatore tonnellate e tonnellate di "TECAR", "LASER", Massaggi di tutti i tipi, tonnellate di riabilitazione in palestra con le macchine alla fine scopri che stando fermo e un buon esercizio fisico di movimento e stiramento ti risolve buona parte dei problemi
hai speso centinaia di euri
Provato sulla mia pelle!!!!

Ragazzi sapete consigliarmi un vero ortopedico podista che conosca le migliaia di problematiche dei podisti?

Ringrazio

Carlo

Postato il
18/05/2013
ora 09:23:43

replica

Mah .. Puoi provare a contattare la Clicìnica del Piede, a Forlì.
Puoi fargli una mail : footclinic@libero.it
Il Gruppo Podistico Avis di Forlì ha sottoscritto con quella clinica una convenzione e, se di tuo gradimento, puoi associarti a loro per godere di uno sconto.
Altre informazioni su footclinic le puoi scaricare con questo link:

podistiavisforli.it/wp-content/uploads/2011/11/convenzione-footclinic.pdf

In bocca al lupo!


ThoMas sacrato

Postato il
18/05/2013
ora 20:54:21

replica

Ti consiglio la lettura di questo articolo:

www.albanesi.it/Arearossa/Articoli/spina_calcaneare.htm

Ciao e in bocca al lupo.
Letto n. 2167
volte
replica
Replica

nuovo post
Nuovo