Autore
Argomento : BertinBRONZO

ThoMas sacrato

Postato il
01/05/2013
ora 09:37:06

replica


Spiacente, ma quest'anno niente medaglia d'oro (e nemmeno d'argento) ad una manifestazione tra le piu' longeve della nostra regione.E' proprio da un evento giunto alla 4uaranta2uesima (!!!) edizione che ci si aspetterebbe qualcosa di piu'.Aspettative, quest'anno, alquanto deluse.
Ma vediamo in dettaglio dove si sarebbe potuto far di meglio.
Innanzitutto, il costo.
Dal volantino si apprende: preiscrizione a 10 euro, 15 sul posto il giorno della gara.L'anno prima le preiscrizioni erano a 5 euro, esattamente la meta'... tra l'altro nel 2012 c'era anche il chip, che giustificava costi aggiuntivi, quest'anno no.Ad un certo punto sui 15 euro la direzione decide di innestare la retromarcia e di portare la quota a 10 (come nel 2012), anche per il giorno dell'iscrizione.Bravi! Peccato che a chi s'e' preiscritto tramite bonifico (che spesso comporta spese aggiuntive) convenisse a 'sto punto iscriversi sul posto... ma tant'e'.
Il ritocco pero' non viene pubblicizzato, sui volantini ovviamente rimane il 15, (un po' meno ovviamente, anche il sito dell'evento permane invariato)... risultato: in tanti quest'anno non si presentano col pettorale.
Basti confrontare il numero di iscritti del 2013 con quelli del 2012: 264 contro 366 (nel 2011, edizione invernale, erano 593!).
Praticamente un fiasco, se si considera il motto "piu' siamo e meglio e'".
Sempre sulle preiscrizioni: sacrosanctum est applicare fiscalita' sulle scadenze.Tra le chiacchiere pregara carpisco questo 'spetteguless' da un podista ritardatario che riferisco a beneficio d'inventario: egli ha provato a preiscriversi poco dopo la scadenza, arrivando lungo: nisba, nada, niet.Giustissimo.Peccato che il sabato stesso della gara egli stesso abbia notato, sulla lista preiscritti online, apparire una manciata di nomi in piu' che -non si sa bene come- sono riusciti a valicare la dimensione tempo.Un po' meno giustissimo.
Ma vabbe', noi che invece non siamo braccini-corti, che siamo superiori e generosi, e non guardiamo alla vile pecunia ed a queste quisquilie, tiriamo innanzi... fino alla partenza.
Uno sparo, mi dicono, anticipato di circa due minuti... un'inezia rispetto all'Universo, ma quanto basta per sorprendere alcuni atleti 'last minute' ancora piuttosto distanti dalla bolgia dei partenti.
Finalmente le note positive: meteo clemente, percorso panoramico, ottimi ristori, passaggi all'interno di ville dal sapore antico.
E giungiamo quindi esausti, ma felici, all'arrivo.
Sui ricchi premi e cotillons di quest'anno, no comment.Non avendo partecipato da competitivo, ho comunque sbirciato qua e la', ai limiti della decenza...Chiunque sia andato a premio sia a BertinBRONZO che a Pieve CesARGENTO (ieri), puo' trarre le proprie conclusioni.
Infine, la ciliegina sulla torta.La classifica della gara di Pieve cOROleto, corsa due giorni dopo, esce prima di quella di BertinBRONZO.Poco male... peccato che in quest'ultima ci sia solo l'ordine d'arrivo: NON CI SONO I TEMPI!Altro tuffo, forse stavolta involontario, in un passato dal sapore antico.
P.S.Tutte critiche, le mie, dal solo intento costruttivo e comunque profondamente rispettose nei confronti degli organizzatori e dei molteplici volontari cui rinnovo il mio ossequioso ringraziamento.
Sauti e buone corse a tutti.

ThoMas acrato

ThoMas sacrato

Postato il
02/05/2013
ora 22:54:58

replica

Per dovere di cronaca:
e' appena uscita una seconda versione della classifica, completa di tempi.

Saluti

Carlo

Postato il
03/05/2013
ora 20:52:44

replica

Ricordo che la storica "5 Ville" di Bertinoro fu spostata per la prima volta, causa neve (anzi NEVONE) nel 2012, dal 5 febbraio (domenica mattina) al 21 aprile (sabato pomeriggio). Era la 41a edizione.
Al suo posto, a Bertinoro, l'anno successivo (quest'anno), il 3 febbraio 2013 (domenica mattina) fu inserita la prima edizione di una non competitiva denominata "I Muri di Bertinoro".
Sabato pomeriggio del 27 aprile di quest'anno, si č svolta la 42a edizione della "5 Ville" confermando dunque il definitivo spostamento della gara dal mesedi febbraio a quello di aprile.

Si sono verificati due effetti negativi ampiamente prevedibili.
> minore afflusso con lo spostamento dalla domenica mattina al sabato pomeriggio;
> perdita di appeal di un percorso assai diverso per condizioni meteorologiche che la caratterizzavano.

Il ritardo nel pubblicare la classifica, prima in bozza e senza tempi e solo pił tardi finalmente completa, penso sia dovuta al succedersi di una serie di giorni festivi extra che hanno limitato la disponibilitą degli addetti.
Mi auguro che quantomeno possa presto tornare a corrersi la domenica mattina al fine di favorire una maggiore partecipazione. Rimane il fatto che, quella corsa, ha perso il fascino della caratteristica della giornata invernale che alternava quasi sempre sole (alla partenza e all'arrivo) e nebbia nei passaggi in pianura.

Chissą ...! Forse gli organizzatori ritroneranno sui loro passi e ci restituiranno quella gara affascinante che era fino a due anni fa.

Tempus fugit

Postato il
06/05/2013
ora 00:17:31

replica

Thomas il tuo monitoraggio dell'organizzazione delle corse oltre ad essere attento e critico č anche molto divertente da leggere...speriamo che chi di dovere legga e ne tragga le giuste conclusioni per apportare correttivi e miglioramenti ad eventi e manifestazioni che sono patrimonio di tutta la Romagna che corre

Zoppas

Postato il
06/05/2013
ora 13:39:36

replica

Mi sento di condividere completamente quanto evidenziato da ThoMas in merito alla competizione di Bertinoro.
Letto n. 30906
volte
replica
Replica

nuovo post
Nuovo