Autore
Argomento : Vecchio argomento+risp a uno sconosciuto

domenico bonfrate

Postato il
09/05/2017
ora 04:49:57

replica

Ciao Marco,ho letto la tua pubblicazione(gruppo cercasi) e ti rispondo qui in modo da prendere 2 piccioni con una fava. La mia idea di fondare 5 anni fa una società con la maglietta bianca simbolo di purezza,senza sponsor,senza orologi,senza tabelle,in parole povere solo con la voglia di correre é tramontata con la voglia di esplorare il mondo e anche perché mi erano andati contro quelli che chiamo "i signori della routine".Non concepisco il fatto di fare la medesima cosa per dei lustri,senza polivalenza;é come vedere il Nord tutta la vita senza aver mai visto il Mezzogiorno e per questo reputarlo peggiore.Proprio in questo momento ho scritto all'amministratore del sito per avere una copia dell'idea piena di dettagli,riflessioni e quant'altro che avevo "postato" sul medesimo sito nel 2012,ma essendo l'Italia un paese "democratico" é stato cancellato(umore...ahahah),perché gli sponsor devono far girare il mulino,rovinando la vera essenza dello sport che spesso si dimentica che si chiama libertà e appunto democrazia,quindi scambi di idee,ma soprattutto lealtà,ottimismo, rinnovazione non con la tecnologia per aumentare la velocità,ma magari per diminuirla aumentando i principi.Sono di ritorno in Italia(Ravenna) il 18 maggio,ma non per lungo tempo,dunque carpe diem!PS:per chi non credeva nel 2011 che avrei finito il trittico di romagna a 20 anni(42+50+100passatore) senza allenamento specifico e che non credevano che sarei partito per 5 continenti in 5 anni ebbene il mio fb dimostra il contrario...volere é potere! Tolto un altro sassolino dalla scarpa :-) Morale della favola Marco,certificato medico+tessera uisp o altro nel luogo più vicino le tue parti e poi potrai correre affianco di tutti i tesserati,ma essere tesserato della maglietta bianca (te stesso...libero).
Domenico Bonfrate

Marco

Postato il
09/05/2017
ora 09:05:07

replica

Ciao, capisco il tuo punto di vista e condivido la tua filosofia anche perché anche io corro libero infatti sono sempre da solo.
Non mi interessa fare tempi o vincere qualcosa anche perché sono di la dai 40 e sicuramente non ho il classico fisico da corridore.
Però mi serve qualcuno con cui confrontarmi e che abbia esperienza per poter portare avanti la corsa perché penso che in solitaria ci si limiti e si perda del potenziale per migliorarsi e soffrire di meno.
Non voglio obblighi societari o altro, cerco solo aiuto e consigli e se non vedo le persone dal vero penso di perdere qualcosa a livello comunicativo.
Grazie per la risposta e spero tu riesca a portare avanti il tuo pensiero, fa sapere come va a finire.
M

domenico bonfrate

Postato il
15/05/2017
ora 20:08:52

replica

hello mark..ti consiglio di presentarti a quasi ogni manifestazione podistica sia competitiva sia non competitiva(guarda il calendario,ve ne sono tantissime)e di metterti tra gli ultimi alla partenza e vedrai che conoscerai tanta gente al tuo livello e man mano che passeranno i giorni non sarai più "il rimorchio" allo start e quindi proporzionalmente stringerai conoscenza,spero amicizia con quelli che avranno grosso modo il tuo ritmo. Quella fu la mia esperienza "inizialmente rimorchio fino al traguardo" che mi fece rendere conto che a parte QUALQUE eccezione i migliori umanamente parlando erano quelli dietro,quindi non troppo lavati di cervello e ossessionati dal tempo etc. Essi,sono un po' come i viaggiatori in prima classe(lavoro-soldi-egoismo etc),dove trovi la gente QUASI sempre peggiore sotto un punto di vista etico-sociale rispetto a coloro in seconda. Secondo me,quelli in seconda e facendo una similitudine quelli più lenti, hanno vissuto maggiormente proprio perché non fossilizzati su poche cose(cronometro,alimentazione etc),dando spazio quindi a maggiori cose e a più piaceri che la vita offre.Sarei contento di prendere un cappuccino con te Mark e perché no anche con coloro con i quali ebbi delle chiamate-minacce telefoniche etc proprio per la mia filosofia e idea. Mi rivolgo a quest'ultimi che mi dissero frasi del tipo: non presentarti più alle gare oppure é la gelosia che parla? Sicuramente avrete molte più cose da raccontare dal 2012 al 2017 rispetto a me che non ho fatto il giro del mondo e che ogni settimana ero a fare una competizione per degli anni (umore...ahahah). Sono sempre stato per la pace,ma le mie idee a riguardo rimangono tali,anzi si sono rafforzate. Un saluto speciale a Davide Tondini che quando poteva mi ha sempre aiutato a diminuire le distanze con uno dei mie hobby:il podismo. Au revoir....ci vediamo presto.

Andrea Prati

Postato il
22/05/2017
ora 22:21:41

replica

Grande il Don....ben tornato!
Letto n. 612
volte
replica
Replica

nuovo post
Nuovo