Autore
Argomento : Maratonina Cotignola 21.10.12

Tempus fugit

Postato il
22/10/2012
ora 01:14:20

replica

Ancora un personale mio resoconto per questa corsa svoltasi domenica mattina. E' la mia seconda maratonina dopo quella di Faenza svoltasi poco più di un mese fa e la voglio percorrere con maggiore sicurezza. La mattina è avvolta in un classico grigiore autunnale, con un freddo umido insinuante. Raggiungo il centro di Cotignola parcheggiando a caso in una stradina che conduce proprio verso la piazza principale. Qui già alle 8,15 fervono i preparativi ed è molto bello vedere dentro la cittadina i locali mescolati ai "foresti" podisti dentro e fuori i bar. E soprattutto mi mancava veramente "Romagna mia" sparata poco prima delle 9 dagli altoparlanti! Incontro il mio amico giornalista, che col fisico e la rilevante esperienza da ex-ciclista nelle ultime settimane ha compiuto passi da gigante preparandosi con la sua nuova società e si appresta a correre fiduciosamente la sua prima maratonina. Ci scaldiamo assieme per le viuzze del centro adiacenti alla partenza e dobbiamo prestare attenzione a non essere travolti da una marea di "giovani speranze" partite alle 9! Pensiamo entrambi che dovremmo portare anche noi le nostre bambine a questo tipo di manifestazioni... Ci avviciniamo intanto all'orario di partenza e colgo l'occasione per distrarmi ammirando alcuni reperti storico-archeologici della cittadina, famosa per avere dato i natali alla famiglia che poi avrebbe governato a Milano sotto il soprannome di Sforza. Il sole viene fuori e già comincia a scaldare l'aria. Poi è ora di partire! Come già successo a Lugo, l'amico giornalista subito s'invola...Io ho deciso di fare una corsa con un ritmo costante, quasi d'allenamento se possibile. Guarda caso, la "Sacra Tabella" che sto seguendo mi prescrive per la settimana proprio un lungo da 21km. Parto tranquillo, come al solito all'inizio mi faccio come trasportare dal flusso ancora pieno dei concorrenti...pare quasi di non fare fatica, trascinati in avanti dalla corrente! La corsa esce fuori dalla cittadina per inoltrarsi nelle campagne, passando prima lungo l'argine del fiume, attraverso uno sterrato all'ombra degli alberi. Molto bello. Cerco di mantenere un 4:30 al km e mi sento ancora pieno di energia almeno per metà corsa. Chissà se manterrò un surplus di fiato per tentare di accelerare nella parte finale? Si prosegue anche per strade asfaltate abbastanza strette dove si incrocia qualche mezzo. I cui conducenti mi chiedo se in questi frangenti non mandino qualche bonario accidente ai noi podisti. Mi capita di stare in mezzo a vari gruppetti che piano piano si sgranano. In uno in particolare purtroppo il collega appena davanti a me si procura una storta incespicando forse in un avvallamento del fondo stradale, che sfiga, era appena terminato il 13 km! Tra l'altro lo schivo di un pelo... In precedenza avevo notato una podista succhiarsi una bustina credo di maltoefedrine o carbogel, ne ho sentito parlare anche dall'amico giornalista ma ancora non ho avuto il "piacere" di provarle...la ragazza tra l'altro mi sembrava in difficoltà. Io ancora correndo non riesco ad ingurgitare nulla, quasi non posso bere, sarà un male??? Intanto la corsa si approssima agli ultimi chilometri! Di gente ne supero, ma penso si tratti per la maggioranza di non competitivi. In confronto alla mia prima maratonina dove ero andato in crisi negli ultimi 4-5 km stavolta la situazione è diversa, mi sento molto molto meglio. Alla fine, riesco a fare un bello scatto sugli ultimi 500 m e recupero tre colleghi. Varco impettito il traguardo come se dovessi posare per qualche rivista...Un galletto insomma! Massì, una piccola grande soddisfazione domenicale dopo ore e ore e ore di lavoro al computer in settimana.... E sono giustamente gasato perchè ho fatto 5 minuti in meno della mia prima maratonina. Bisogna poi lodare il rinfresco, soprattutto la dotazione dolci: crostata (la mia preferita), pan di stelle, l'immancabile panettone, poi fette biscottate già spalmate di marmellata...e soprattutto una gustosa uva fragola! Anche il pacco doni include articoli di mio gusto: succhi e frutta sciroppata, e come potevano mancare in questa zona, famosa per la trasformazione di prodotti ortofrutticoli!! Amici cursori, alla prossima, Tempus fugit e la strada per la maratona è ancora luuunga!  P.S. Divagazione eno-gastronomica in margine, anzi in preparazione alla corsa. Il mio "doping" sabato sera assunto presso la trattoria Manueli di S.Lucia di Faenza è consistito in: paglia e fieno al fossa con chiodini, tortelli di ricotta con sugo di porri e guanciale, spezzatino di vitello con patate, e per dolce tortino di pere spadone con budino di noci e miele. Vino: Sangiovese Le betulle di Leone Conti (S.Lucia). Caro Carlo, ho esagerato? 

Carlo

Postato il
22/10/2012
ora 23:03:32

replica

Grande!!!

ThoMas sacrato

Postato il
23/10/2012
ora 20:05:51

replica

Ciao,
sui 5 min in piu' rispetto alla maratonina di Faenza devi considerare pero' la salita... le corse in salita sono in genere penalizzanti rispetto a quelle in pianura, ovvero: in dicesa non recuperi particamente mai tutto cio' che hai perso in salita. Comunque bravo, 5 min non sono pochi.

Saluti

Tempus fugit

Postato il
24/10/2012
ora 13:46:01

replica

Grazie Thomassacrato! Il tuo nickname è ...irridente nei confronti di qualche collega podista? Consigli e dritte sono ben accette, corro da un annetto, ma queste sono le prime gare per me veramente impegnative...A risentirci su questo forum (e magari ...a rincorrerci su queste strade!)

Dexter

Postato il
26/10/2012
ora 01:30:32

replica

Solo un anno che corri e sei riuscito a tenere i 4.30 per tutti i 21.097 metri ?
Tutti i miei complimenti, anche se avessi fatto i 4.35,4.40 è comunque un'ottima media per uno che corre da appena un'anno!
Bravo !
Io corro da 4 anni e a San Pancrazio ho fatto i 4.22 facendomi un culo come una casa!!!
Devo proprio smettere di fumare!
Delle volte mi vergogno come un ladro, sarà dura, ma porcatrota ci riuscirò!!!

Tempus fugit

Postato il
26/10/2012
ora 13:37:18

replica

4.32 per la verità...grazie comunque, cerco di divertirmi e di migliorarmi se possibile, ascolto tutti quelli che hanno esperienza... Adesso farò la mezza di Ravenna e vorrei ovviamente migliorarmi un pò. Se ci sarai anche tu cercherò di stare sulla scia!!!
Letto n. 1351
volte
replica
Replica

nuovo post
Nuovo